146 Blogpost

116’800 parole (circa)

2,5 anni

1 cuore

Sono circa tre anni che pubblico ogni settimana almeno un blogpost. Ho sempre messo tutta me stessa in ogni parola che scrivevo. Ogni articolo è nato dal desiderio di condividere un pensiero, un’idea, una problematica con voi. Le idee per nuovi blogpost venivano in continuazione e  non vedevo l’ora di pubblicare il lunedì.vista sulle isole di brissago

Non mi sono mai chiesta se ha senso ciò che scrivo perché chiedermelo non aveva senso per me. Mi spiego: credevo veramente in ogni parola che scrivevo, ci credo ancora, per me era ed è tutto vero quello che scrivo. Forse qualcuno non è d’accordo con me ma lo scopo del blog non è quello di piacere a tutti ma di condividere la vita reale con voi che leggete. Non sarete sempre d’accordo con ciò che scrivo e questo va benissimo ed è giusto che sia così. Ognuno ha le sue opinioni. Questo rende il mondo più interessante. Per questo motivo non mi chiedevo se i miei testi avessero o meno senso perché per me, in quel momento della mia vita avevano e hanno senso. Complicato vero? Scusatemi, non sono brava a spiegarmi. Quando devo raccontare a qualcuno cosa provo mi mancano sempre le parole giuste e ho sempre l’impressione di non essere abbastanza chiara. Spero che mi capite lo stesso. 🙂

In queste ultime settimane però qualcosa è cambiato.

Qualcosa dentro di me è cambiato.

Quella scintilla, quella passione è scomparsa.

Le idee ci sono ancora ma non so come realizzarle e mi mancano le parole e la motivazione.

Sarà l’estate? il caldo afoso che ultimamente rende un po’ tutti stanchi e appesantiti?

Non lo so ma vorrei tanto saperlo. Non mi piace non avere il controllo sulla mia situazione.

Nonostante ciò ho deciso (ed è una vera e propria decisione che devo prendere ogni giorno) di non mettermi pressione. Se una settimana non pubblico un blogpost non è grave. Forse per me è tempo di una pausa creativa. Chissà.

Voglio incoraggiare anche voi ad ascoltarvi e a prendere sul serio i segnali che la vostra anima e il vostro corpo vi danno. È una lezione che ho dovuto imparare con le maniere dure qualche anno fa quando soffrivo di attacchi di panico senza sapere il perché. Se vuoi saperne di più clicca qui.

Per questo motivo scusatemi se nelle prossime settimane i blogpost saranno più rari. Tornerò con più idee di prima e motivatissima, promesso! 🙂

Con affetto

Sally

2 Comments on Blocco dello scrittore

  1. Alessandra
    June 22, 2017 at 12:56 pm (5 days ago)

    Vedrai che tutto tornerà come prima … sono momenti , periodi … anzi chiamiamola VITA … accade cosi da sempre e per tutti…. quindi stai serena , rilassati riposati occupati di te stessa e vedrai che torneranno le idee 🙂 http://www.iamfashionrose.com

    Reply
    • Sally
      June 22, 2017 at 2:44 pm (5 days ago)

      Grazie per il sostegno!!! <3!!!

      Reply

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






91 − = 81