Questo post non sarà come tutti gli altri: carini, simpatici, dolci, innocui,… Leggendo l’articolo ti mostro un’altra parte di me. Quella più trasgressiva, arrabbiata, testarda. Perché questa sono pure io. Non sono sempre fine e dolce anche se forse il design di puramentesally.com te lo potrebbe far presupporre.

Non vi chiedete mai come mai ci facciamo influenzare dalle nostre circostanze? Dalle  persone (addirittura quelle che nemmeno conosciamo!)?  Da strutture di pensiero che abbiamo da anni? Dal tempo (meteorologico non temporale…che assurdità)?

Che dire, ne ho abbastanza!!

Ne ho abbastanza di dover pensare ciò che pensano gli altri. Di essere ciò che mi dicono di essere. Di vestire ciò che il mondo veste. Di camminare come se tutti mi stessero osservando (e chi vuoi che mi osserva? ognuno è talmente concentrato su se stesso che non ha il tempo di guardare il prossimo). Di tirare dentro la pancia per paura di essere giudicata per la mia ciccia di troppo (e chi non ne ha? anzi, ne conosco molte che non ne hanno nemmeno un milligrammo e mi fanno venire il nervoso dalla gelosia). Di non dire ciò che penso per non rischiare di ferire nessuno o non piacere a qualcuno. Di uscire di casa con makeup perché senza sono “troppo naturale” (grande cavolata). Di nascondere le mie emozioni per paura di mostrare la mia parte debole (la cosa più assurda è che io apprezzo moltissimo le persone che mi mostrano la loro parte debole perché le percepisco sincere e oneste nei propri confronti e pure nei miei). Di cercare di far stare dentro un cassetto il mio carattere, il mio essere, le mie passioni. Di NON amare per non rimanere ferita. Di aiutare tutti solo per sentirmi bene e amata. Di non dire NO solo per paura che poi non vengo accettata. Di fare tutto per sentirmi parte di un gruppo di persone anche se forse la loro “missione” non mi interessa per niente e a me importa solo sentirmi parte di qualcosa (sapete quanta energia spreco in questa missione assurda??). Di essere l’amica di tutti. Di trovare sempre qualcosa che non va nella mia vita (e che cavolo, perché non posso dire semplicemente “wow che bello” punto e basta?). Di avere l’impressione che se dico o faccio una data cosa il mondo mi vede come un extraterrestre. Di non seguire i miei sogni (aiutando talmente tanto gli altri a seguire i propri sogni ho totalmente dimenticato i miei sogni! Veramente!).

Tutto si riassume con questa frase: sono stufa della paura di essere me stessa!

Che liberazione aver scritto questo blogpost!

Spero di non avervi scioccato. Questa è pure una parte di me. Puramente Sally.

E ora vi chiederete, cosa serve a me (voi) aver letto questo articolo? Non vi ho utilizzate come sacco della spazzatura per buttarci dentro i miei pensieri. Assolutamente no! Vorrei mostrarvi questa parte di me che mostro molto raramente sul blog per farvi sentire meno sole e più “normali”. Se anche voi avete questi pensieri e questi problemi sappiate che non siete sole! Spesso il sapere che non si è l’unica a pensare certe cose, alleggerisce parecchio il peso di questi pensieri. Mi sbaglio?

Ci auguro che riusciamo a dimenticare il mondo e tornare ad essere noi stesse.

Con affetto e un forte abbraccio

La firma di Sally

Save

Save

Save

Save

Save

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






19 + = 20